Scroll to Top

Jill Messick Morta: suicida la produttrice del “Caso Weinstein”

Scritto da Antonella Benedetto / Pubblicato il 10 Feb 2018

Jill Messick, la produttrice manager di Rose McGowan,si è suicidata a 50 anni. La donna, come era noto, soffriva di depressione ed era bipolare. Tuttavia, la famiglia sostiene che vi sia un collegamento tra il gesto della donna e lo scandalo delle molestie che gravita da qualche tempo su Hollywood ed in particolare sul produttore Weinstein.

CASO WEINSTEIN: LE DICHIARAZIONE DELLA FAMIGLIA DI JILL MESSICK

Jill Messick si è suicidata all'età di cinquant'anni.
Jill Messick si è suicidata all’età di cinquant’anni.

“Negli ultimi mesi molte donne hanno fatto delle accuse nei confronti di Harvey Weinstein. Tra queste Rose McGowan, che ha parlato ripetutamente con la stampa. Si è scagliata non solo contro il suo aggressore ma anche contro molte altre persone. Una di loro era Jill. Jill che ha scelto di rimanere in silenzio di fronte alle calunnie di Rose contro di lei per paura di sminuire le tante persone che hanno condiviso la propria verità. Ha deciso di non alimentare l’attenzione mediatica, permettendo che il suo nome e la sua reputazione venissero macchiati anche se non aveva fatto niente di sbagliato. Non ha mai scelto di essere una figura pubblica, quella scelta le è stata portata via”.

LA DISPERAZIONE DI JILL

“Vedere il suo nome nei titoli, più e più volte, come parte del tentativo di una persona di ottenere maggiore attenzione per la sua causa personale e nel disperato tentativo compiuto da Harvey per difendersi è stato per lei qualcosa di devastante.

L’ha spezzata e stava da poco iniziando nuovamente ad avere una vita normale”. Questo il messaggio della famiglia della donna, che vorrebbe mettere in luce come il gesto di Jill Messick sia collegato allo scandalo.

Il produttore Weinstein e l'attrice Rose McGowan.
Il produttore Weinstein e l’attrice Rose McGowan.

JILL MESSICK E ROSE McGOWAN

La Messick  ebbe il compito di organizzare il primo incontro tra l’attrice Rose McGowan e Weinstein. Dopo i primi approcci del produttore nei confronti dell’attrice, fu chiesto all’agenzia di indagare sull’episodio. La vicenda tuttavia cadde nel silenzio per non compromettere l’immagine dell’attrice. A quanto riportano i media, i successivi incontri tra l’attrice e il produttore avvennero senza che la Messick ne fosse a conoscenza.