Scroll to Top

Rocco Siffredi a Rolling Stone: Salvini è un Sex Symbol

Scritto da Antonella Benedetto / Pubblicato il 13 Lug 2018

La polemica sorta negli ultimi giorni intorno alla rivista Rolling Stone, torna a prendere quota. Protagonista delle ultime dichiarazioni e il celebre attore porno Rocco Siffredi. 

Rocco Siffredi a Rolling Stone: le polemiche sulla copertina

Facciamo un passo indietro ripercorrendo l’intera vicenda. La rivista Rolling Stone del mese di luglio e contrassegnata da una copertina volta ad attaccare il Ministro degli Interni Salvini e la sua politica dell’immigrazione. Su uno sfondo arcobaleno compare la scritta Noi non stiamo con Salvini, attribuendo il pensiero a numerosi artisti del panorama italiano.

Selvaggia Lucarelli Rolling Stone
La cover di luglio di Rolling Stone Italia

Molteplici sono state le smentite da parte di personaggi noti come Enrico Mentana e Linus che, seppur contrari alla direzione attuale della politica, non avrebbero mai acconsentito che tale dichiarazione fosse loro imputata da Rolling Stone. Anche Selvaggia Lucarelli ha, con un lungo post, espresso la propria opinione.

Rocco Siffredi a Rolling Stone: Salvini è un Sex Symbol

Protagonista di una recente intervista è stato Rocco Siffredi. Una lunga ed interessante chiacchierata che affronta i punti salienti della carriera del porno divo. E quando la conversazione ricade goliardicamente su Matteo Salvini, definito il Sex Symbol dell’estate 2018, Siffredi risponde:

“Lo è. Sex symbol è carisma e lui è stato seducente: pare abbia convinto un elettorato sempre più indeciso ad andare verso di lui. Le donne sono attirate da una persona carismatica.” […]“Brutto non è, la faccia da maschio ce l’ha, quindi credo che ci siamo. Ultimamente mi hanno chiesto di fare una votazione su alcuni personaggi e a Salvini non ho dato voti bassi. Sembra un uomo al quale piace la sessualità, non mi sembra asettico.”

Matteo Salvini e Elisa Isoardi.