Scroll to Top

Saremo giovani e bellissimi: recensione e trailer

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 27 Set 2018

La giovane regista Letizia Lamartire debutta al Cinema con un lungometraggio sui rapporti tra genitori e figli.

Saremo giovani e bellissimi: recensione trailer

“Saremo giovani e bellissimi” questo il titolo del film della giovane regista Letizia Lamartire che dal 20 settembre è uscito al cinema. Una commedia agrodolce che segna appunto il debutto sul grande schermo della regista 31enne. Da premettere la regia onesta e senza sbavature e la conoscenza del panorama musicale che dona credibilità alla storia narrata. Un connubio perfetto con la volontà della regista di entrare nell’intimità dei suoi personaggi tanto da rendere il tutto originale.

Immagini suggestive, musica, poesia, dialoghi forti e giochi di sguardi caratterizzano il film toccando un tema delicato quale è la dipendenza affettiva e il rapporto tra genitori e figli. Infatti, recidere il cordone ombelicale è una necessità, ma anche un’impresa.

Saremo giovani e bellissimi: il rapporto di una madre ed un figlio

Il film narra di un rapporto tra una madre ed un figlio maschio. I due sono accomunati non solo dall’indissolubile legame di sangue ma anche dalla passione per la musica. Isabella è una pop star diventata madre di Bruno all’età di 18 anni. Un padre sparito al momento in cui la donna gli ha rivelato la gravidanza. I due si esibiscono in un locale gestito da un amico. La madre della donna era contraria alla gravidanza ma poi li ha prestato le dovute attenzioni. I rapporti tra madre e figlio sono strettissimi e spesso vengono scambiati per fidanzati. Ruoli spesso che s’invertono, a tal punto che Bruno assume ruoli genitoriali. A mettere in discussione il rapporto madre-figlio sarà l’arrivo parallelo nelle loro vite di Arianna, una giovane chitarrista e di Umberto, un ingegnere divorziato.

Saremo giovani e bellissimi: cast d’eccezione

Un cast d’eccezione con Barbora Babulova che interpreta Isabella e mette in mostra la sua capacità straordinaria di passare da un atteggiamento ingenuo ed adolescenziale al cinismo della mezza età. Il resto del cast incornicia il tutto: Alessandro Piavani nei panni del figlio, Federica Sabatini in quelli di Arianna e Massimiliano Gallo.

Il Trailer