5 buoni motivi per investire nel settore delle vendite online

, SpyNews.it

Se sei intenzionato ad aprire un’attività ma ti spaventano i costi per gestire un punto vendita o una sede fisica, la vendita online tramite e-commerce è la soluzione ideale. Ecco perché è il momento ideale per investirci

Dopo due anni di stop l’economia è definitivamente ripartita: si tratta di un periodo perfetto per realizzare i propri sogni nel cassetto. Se vendere prodotti e servizi è il tuo sogno, sono molti gli strumenti che ti permetteranno di lanciare la tua attività senza sostenere imponenti costi d’avvio. Secondo alcune recenti statistiche, infatti, sono numerosi gli italiani che – negli ultimi tempi – hanno preso confidenza con e-commerce e strumenti digitali per l’acquisto di merci o servizi. Vediamo, allora, quali sono i cinque buoni motivi per lanciare il proprio e-commerce o iniziare a vendere prodotti su grandi marketplace.

I consumatori preferiscono gli acquisti digitali

Un’indagine statistica condotta dall’Osservatorio eCommerce B2C ha evidenziato come le quote di mercato degli e-commerce siano in costante aumento. Nel 2021, infatti, gli italiani hanno speso 39,4 miliardi di euro online: si tratta di un incremento del 21% rispetto al 2020, anno che – a sua volta – ha fatto segnare un incremento vertiginoso del 45% rispetto al 2019. La tendenza degli acquisti digitali, dunque, non sembra arrestarsi.

Gestire la burocrazia fiscale è oggi più semplice

Per vendere online è necessario aprirsi una Partita IVA e adempiere a tutti gli obblighi fiscali. Grazie alla digitalizzazione di molti servizi della Pubblica Amministrazione e grazie alla nascita di servizi di consulenza fiscale come quelli offerti da Fiscozen, gestire la parte amministrativa della vendita diventa semplicissimo. La piattaforma online offre pacchetti all-inclusive per Partite IVA. Questi comprendono l’apertura della posizione presso l’Agenzia delle Entrate, dichiarazione dei redditi, servizi digitali e molto altro.

Risparmia i costi dello store fisico

Fra i costi più annosi per un’impresa di commercio al dettaglio ci sono quelli relativi alla gestione di un punto vendita fisico: affitto del locale, eventuali lavori edili, allestimento, obblighi amministrativi, utenze elettriche e molto altro. Per vendere online è necessario avere semplicemente un magazzino in cui stoccare correttamente la merce, un buon gestionale, un computer e una fotocamera: non avrai bisogno di altro!

Creare un e-commerce fai da te è possibile?

Oggi sono molti gli strumenti offerti ai piccoli venditori per creare il proprio e-commerce. Non è strettamente necessario affidarsi a sviluppatori o webmaster. In caso tu sia alle prime armi puoi scegliere alcuni servizi CMS molto pratici per configurare in tutta autonomia il sito. Siamo sicuri che dopo alcuni tentativi il risultato sarà perfetto!

Fare advertising online è incredibilmente economico

Una volta creato il brand e messi in vendita i primi prodotti ci sarà bisogno di promuoverli verso un pubblico vasto. Rivolgersi al tuo target ideale senza investire grosse somme è possibile. Sono molti gli strumenti per fare advertising in modo efficace: scopri tutte le funzionalità dei social e dei motori di ricerca. Con inventiva, passione e con il messaggio giusto da trasmettere non sarà difficile raggiungere il pubblico interessato.

, SpyNews.it

Borsa e investimenti: resta alta l’attenzione per l’inflazione, ma quali asset monitorare?

, SpyNews.it

Patty Pravo nuda, lo scatto mozzafiato a mare