Amabili resti: recensione e trailer del film

Un film tratto da un romanzo della scrittrice Alice Sebold.

Amabili resti: recensione e trailer del film

In America nel giugno 2002 usciva un romanzo della scrittrice Alice Sebold, dal titolo “The Lovely Bones”. Si trattava del secondo romanzo della scrittrice americana. Nel suo romanzo d’esordio “Lucky” raccontava con particolare dovizia la sconvolgente esperienza vissuta da studentessa quando subì uno stupro estremamente brutale. La ragazza riuscì a reagire con la consapevolezza di essere stata fortunata nel sopravvivere. In “The Lovely Bones” la scrittrice racconta nuovamente parte della vicenda che la videro protagonista. Susan Salmon è la sfortunata protagonista del romanzo. Una ragazzina di 14 anni stuprata e uccisa dal vicino di casa.

https://www.instagram.com/p/BawLd31gf11/?hl=it&tagged=amabiliresti

Dal suo cielo continua a seguire con ansia, gioia e angoscia tutto ciò che accade dopo e a causa della sua assenza, alla sua famiglia, ai suoi amici e al suo assassino. Un romanzo con una narrazione fitta e al tempo stesso terribile.

Amabili resti: recensione e trailer del film

Nel 2009, Peter Jackson, regista di King Kong, si innamora del romanzo e decide di dirigere l’adattamento cinematografico del romanzo. Nel film però sembra mancare l’intensità del dolore trasmesso dalle pagine del romanzo. il racconto dettagliato da parte di Susie nel libro, aiuta a comprendere perché sia caduta nella trappola di uno sconosciuto con tanta ingenuità, mentre nel film questa importante sequenza appare brusca, veloce e poco comprensibile. La narrazione del film si apre con la protagonista Susie Salmon, interpretata da Saoirse Ronan che racconta di come sia stata condotta in un rifugio sotterraneo e brutalmente uccisa. L’assassino è George Harvey, interpretato da Stanley Tucci, vicino di casa dei Salmon. La ragazza nel limbo incontra Holly, una ragazza che come lei è stata uccisa dallo stesso uomo.

https://www.instagram.com/p/BhcAd48lLGa/?hl=it&tagged=amabiliresti

Holly ha il compito di condurre Susan in paradiso. La ragazza però ha dei conti in sospeso con il mondo terreno. Il padre della ragazza comincia ad avere sospetti che la figlia possa essere stata uccisa da qualcuno che ben conosceva. La madre per superare il dolore della morte della figlia lascia la casa. La sorella Lindsey è la prima ad avere sospetti fondati su Harvey. Jack, il padre della ragazza, attraverso le fotografie della figlia arriva ad intuire che l’assassino è Harvey. L’assassino decide così di sbarazzarsi del corpo di Susan, gettandolo in una discarica. Poi, latitante cerca di adescare una ragazza con la scusa di un passaggio. In quel mentre, però, un cono di ghiaccio lo colpisce sulla spalla, facendogli perdere l’equilibrio e cadendo in una scarpata, morendo sul colpo. Il finale è dei più dolci. “Il vissero felici e contenti” accomuna la famiglia della ragazza che riuscirà a superare il dolore.

https://www.instagram.com/p/Blpw3qFFjuw/?hl=it&tagged=amabiliresti

Amabili resti: recensione e trailer del film

Scritto da Roby Contarino

Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger, social media manager. Gestisce un blog personale "Ad esempio a me piace scrivere". Collabora oltre che con Spynews anche con CalcioNow, Yosalute, Supernews e Quotidian Post.
Ha pubblicato tre romanzi (Un amore, un destino; Come dentro una Bottiglia; All'ombra dell'ultimo sole". A dicembre è uscito il suo ultimo romanzo "Il Pianista e la bambina: vita sopra le righe".
Sta lavorando ora alla stesura di altri due romanzi: "Marcella Mariani: la breve vita di una Miss Italia" e "La Bambina dagli occhi di vetro".

Oroscopo di oggi: sabato 28 luglio

Oroscopo di oggi: domenica 29 luglio