Scroll to Top

Barbara D’Urso, preghiera con Salvini: scatta la petizione per far chiudere il programma

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 02 Apr 2020
Barbara D'Urso

La conduttrice di Pomeriggio 5 è al centro nuovamente di critiche.

Barbara D’Urso, preghiera con Salvini: scatta la petizione per far chiudere il programma

Continuano incessanti le polemiche nei confronti di Barbara D’Urso dopo la preghiera fatta in diretta con il leader della Lega Matteo Salvini. Un episodio questo che va ad aggiungersi all’informazione sbagliata data nel programma sulla candeggina da usare per la pulizia delle zampe dei cani. Così su Change.org è stata lanciata una petizione per chiedere ai vertici Mediaset di chiudere definitivamente i programmi condotti dalla D’Urso. 

“Purtroppo sappiamo la caratura culturale dei suoi programmi ma questa volta ha superato il limite invitando in diretta Salvini e PREGANDO in diretta insieme a lui. Ricordiamoci che l’Italia è un paese laico e che abbiamo i nostri luoghi di culto e sacerdoti. Questa operazione ha sfruttato ancora una volta il potere della religione sugli anziani, così da rafforzare la sua personalità e il suo programma, indegno culturalmente” spiega la nota. “Dopo che per anni ha sfruttato lo spazio per avere sempre più potere fino a creare una ridicola esperienza religiosa in diretta, con un politico” conclude.

Barbara D’Urso, preghiera con Salvini: scatta la petizione per far chiudere il programma

La petizione è stata firmata da ben 250mila persone indignate dal comportamento della conduttrice napoletana. L’Eterno riposo recitato in diretta ha suscitato pesanti critiche anche da altri conduttori e personaggi dello spettacolo. “Francamente non l’ho visto ma me l’ha raccontato mia moglie stamattina. Ha detto ‘Mannaggia la miseria, non sai cosa è successo ieri’. Secondo me, stanno cercando di soppiantare il Santo Padre. Vuole impossessarsi anche del Vaticano, non solo di Canale 5” ha detto Paolo Bonolis ironicamente.

Decisamente più critico l’attacco del manager Lucio Presta che ha detto: “Posto che l’orrore televisivo che produce ogni giorno la suora Laica in paillettes, quello che mi domando è: come mai la testata giornalistica Videonews accetta di mettere la firma su tanto orrore? Si potrebbe obiettare che forse è l’Editore che desidera mettere in onda questo scempio, ma conoscendo l’attuale proprietà mi sento di dire che lo trovo impossibile da accettare perché lo stile di Pier Silvio è davvero altra categoria”.