Cosa regalare a San Valentino 2018? Le “Scappatelle”, i biscotti di Nisida

Sono stati realizzati per San Valentino i biscotti “scappatelle”, fatti in carcere dai ragazzi minori dell’Istituto di Nisida a Napoli. Sulla confezione è infatti scritto “made in carcere” con un senso di ironia ma anche di consapevolezza del luogo. Sono a forma di cuore e di colore rubino per meglio far intendere la festa degli innamorati il 14 febbraio.

I biscotti “scappatelle” sono una delle tante iniziative che vengono fatte per i minori reclusi a Nisida, un modo per far imparare loro un lavoro, per renderli partecipi della vita reale, un modo per far loro capire l’importanza di un lavoro nella vita, per loro che a Nisida ci sono finiti per tanti e terribili motivi che li hanno portati a sbagliare da subito. A Nisida però possono riscattarsi attraverso questi progetti di rieducazione. Il nome “scappatelle” per i biscotti è stato scelto con attenzione: un doppio significato: i ragazzi sono scappati da un normale percorso di vita ma sono pronti a scappare verso una nuova vita.

25013959_912295782263777_9069240353684455424_n

Questi biscotti sono fatti con il cuore ed infatti hanno questa forma e anche gli ingredienti sono stati scelti con il cuore attingendo dal biologico. I ragazzi del laboratorio di ristorazione e pasticceria dell’Istituto di Nisida si sono impegnati tantissimo per produrre le “scappatelle”, biscotti fatti senza uova, senza latte, con farina pugliese da antichi granai, con lo zucchero di canna, con vino rosso d.o.p., che dona quel colore rossigno, con olio extra vergine di oliva e con ammoniaca al posto del lievito. Ci vuole una grande competenza per fare questi tipi di biscotti biologici e un grande impegno da parte dei ragazzi del laboratorio. Questo progetto ha avuto il sostegno della Fondazione Poste italiane ed è uno dei tanti passi concreti che si fanno a Nisida per gettare le basi per un futuro fuori dall’Istituto per questi ragazzi. “Scappatelle” è una iniziativa della onlus “monelli ai fornelli” che porta avanti alcuni progetti rieducativi dell’Istituto insieme all’altra onlus “made in carcere”.

Scritto da Ambra Leanza

Isola dei Famosi, Scoop: le rivelazioni su Francesca Cipriani

La foto postata da Nadia Toffa su Facebook

Nadia Toffa Cancro: annuncio shock a Le Iene