Carola Rackete: Io sono un esempio per i giovani

, SpyNews.it
Carola Rackete: Io sono un esempio per i giovani

La capitana della Sea Watch torna a parlare dopo il suo rilascio.

Carola Rackete: Io sono un esempio per i giovani

Non è pentita Carola Rackete e lo ha sempre detto. Ora la capitana della Sea Watch, dopo essere stata scagionata, è tornata a parlare e sfidare Salvini. In un’intervista alla Repubblica la Rackete ha detto: “Non ho sbagliato ad entrare nel porto e nelle acque territoriali. L’unico errore è stata la collisione, nata dalla fatica. Comunque rifarei tutto quello che ho fatto, perché era il mio dovere”. La capitana ha detto che non si aspettava l’opposizione fisica della motovedetta della Guardia di Finanza. “Quando ho girato la Sea-Watch per avvicinarmi al molo pensavo che i finanzieri si sarebbero spostati. Ho provato a evitarli con una manovra, ma dal ponte di comando non vedevo bene la motovedetta. È stato un errore di valutazione, l’impatto poteva essere evitato: non sarebbe avvenuto se non fossi stata così stanca. Non dormivo da giorni, venivo svegliata ogni ora, perché c’era sempre qualcosa da decidere”.

https://www.instagram.com/p/BzTuqvanlcP/

Carola Rackete: Io sono un esempio per i giovani

I pm di Agrigento le hanno detto che non c’era assolutamente necessità di far scendere i migranti, la capitana ha risposto: “Non hanno mai parlato con i naufraghi, né con i nostri dottori. Non avevano psichiatri che potessero valutare lo stato mentale del gruppo”. Poi, la capitana ha sfidato Salvini dicendo: “Abbiamo abbattuto un muro, quello innalzato dal decreto sicurezza bis. Siamo stati costretti a farlo. A volte servono azioni di disobbedienza civile per affermare diritti umani e portare leggi sbagliate di fronte a un giudice. In Germania sappiamo bene che ci sono stati dei periodi bui in cui i tedeschi seguivano leggi e divieti che non andavano bene: solo per il fatto che qualcosa è legge non vuol dire che sia una buona legge”. 

Infine, la Rackete ha parlato delle immagini del suo profilo che da giorni girano sul web e non solo: “Ho visto le mie foto ovunque, i graffiti, lo striscione a Notre Dame. Ma non mi sento un’eroina. Spero che ciò che ho fatto sia di esempio per la mia generazione: non dobbiamo stare seduti ad aspettare, non siamo costretti ad accettare tutto nel silenzio e nell’indifferenza. Possiamo alzarci in piedi, possiamo fare qualcosa, usare il cervello e il coraggio. Se ci sono dei problemi, facciamo qualcosa di concreto per risolverli”. 

Scritto da Roby Contarino

Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger, social media manager. Gestisce un blog personale "Ad esempio a me piace scrivere". Collabora oltre che con Spynews anche con CalcioNow, Yosalute, Supernews e Quotidian Post.
Ha pubblicato tre romanzi (Un amore, un destino; Come dentro una Bottiglia; All'ombra dell'ultimo sole". A dicembre è uscito il suo ultimo romanzo "Il Pianista e la bambina: vita sopra le righe".
Sta lavorando ora alla stesura di altri due romanzi: "Marcella Mariani: la breve vita di una Miss Italia" e "La Bambina dagli occhi di vetro".

, SpyNews.it

Oroscopo di oggi: Sabato 6 Luglio 2019

, SpyNews.it

Oroscopo di oggi: Domenica 7 Luglio 2019