Chiara Ferragni incinta: preoccupazione per il piccolo Leo

Ore di attesa e di apprensione per Chiara Ferragni e il piccolo Leone.

A meno di un mese dal parto la donna si è recata in ospedale per dei normali controlli di fine gravidanza. La top influencer però è stata ricoverata a causa di alcune incongruenze che hanno preoccupato i sanitari. Il liquido amniotico era sceso troppo ed era importante valutare le condizioni di salute del piccolo.

CHIARA FERRAGNI INCINTA: PREOCCUPAZIONE PER IL PICCOLO LEO

Accanto alla futura mamma Fedez, il compagno della giovane. Il rapper, insieme alla madre della Ferragni e agli amici di sempre, ha cercato di tenere alto l’umore della donna durante la giornata di ricovero.

Nonostante lo spavento, dopo il tracciato la Chiara è riuscita a tornare a casa.

Non è la prima volta che la gravidanza social della coppia lascia i tanti fans con il fiato sospeso. Qualche settimana fa, infatti, dai rispettivi profili instagram la coppia aveva raccontato le criticità sorte a pochi mesi dal parto. Un problema alla placenta che rischiava di compromettere la gravidanza e la salute del piccolo.

LE CRITICHE PER LA FASHION INFLUENCER

Ovviamente non sono mancate le critiche social alla futura mamma giudicata “troppo magra” dal web e poi ancora “troppo social“. Chiara Ferragni, tuttavia, sembra riuscire a destreggiarsi egregiamente tra il pancione, gli ormoni e la sua professione da influencer.

La giovane top influencer in attesa del suo primogenito Leo.

Intanto la nuova musa di Lancome è agli sgoccioli della quartantesima settimana e, dalla sua casa americana ha iniziato a seguire, insieme al rapper, un coro pre-parto domiciliare. La data presunta per l’arrivo del primogenito della coppia è il 7 aprile. Mancano ancora poche settimane prima del lieto evento e la donna tramite i social ha pregato il suo piccolo Leo di aspettare ancora un po’ per nascere.

Dopo lo spavento la coppia è tornata a casa. Chiara ha esternato dichiarato per l’ennesima volta l’amore che prova nei confronti del suo Fedez che le è rimasto sempre accanto.

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

Alessia Mancini e Flavio Montrucchio

Alessia Mancini e Flavio Montrucchio news: l’incontro a L’Isola

Compleanno Ligabue: la frase sui social