Scroll to Top

Diabete, ecco cinque alimenti che devi assolutamente mangiare

Scritto da Luca / Pubblicato il 16 Ott 2019

Quali sono i cinque alimenti consigliati per contrastare il diabete e controllare i livelli di zucchero e colesterolo nel sangue? La prevenzione del diabete è un aspetto importante oggigiorno a fronte delle mille ‘schifezze’ che ci apprestiamo a ingurgitare e che, volente e nolente, avvelenano il nostro organismo. Una dieta bilanciata e una dose giornaliera di esercizio fisico sono sì fondamentali, ma la chiave di volta per affrontare questo ‘nemico invisibile’ risiede pur sempre nel cibo che mangiamo.

Alcuni studi dimostrano infatti che cibarsi di alimenti integrali nutrienti aiuta ad evitare cali o innalzamenti di zucchero nel sangue. Piuttosto che abusare di cibi elaborati e ricchi di zucchero, sale e grassi, in questa sede si parlerà di cinque alimenti potenti in grado di combattere il diabete.

I cinque alimenti consigliati sono i seguenti:

  1. Fagioli;
  2. Farina d’avena;
  3. Salmone;
  4. Orzo;
  5. Mandorle.

Fagioli

I fagioli sono incredibili per contrastare gli effetti del diabete. Essendo privi di grassi, vengono ingeriti lentamente ma forniscono un mix bomba intriso di carboidrati, proteine magre e fibra solubile di altissima qualità, in grado di prevenire e gestire i picchi di

zucchero nel sangue e controllare adeguatamente la fame.

Se si adoperano fagioli in scatola, è bene risciacquarli sotto l’acqua corrente per ridurre la qualità di sodio. Poi è possibile unirli in insalate, zuppe, chili e stufati.

Farina d’avena

La farina d’avena contiene un principio importante per controllare il diabete: il beta-glucano.

Essa aiuta a mantenere basso il livello di colesterolo cattivo LDL, riducendo quindi il rischio di malattie cardiache, rallentando l’assorbimento di glucosio proveniente dal cibo e controllando i livelli di zucchero nel sangue. In altre parole, aiuta a ridurre la fame e a perdere peso in eccesso.

Indi per cui è consigliabile ingerire farina d’avena non zuccherata. Per assaporarlo di più, basta cospargerla con un pizzico di cannella e qualche noce.

Salmone

Fonte imperscrutabile di proteine, il salmone è consigliatissimo nell’alimentazione per contrastare la dieta, dal momento che non concorre a provocare picchi di zucchero nel sangue. Oltremodo, il salmone è ricco di acidi grassi omega-3 funzionali alla salute del cuore, aiutando dunque a prevenire attacchi cardiaci e ictus.

Ovviamente è proibito mangiare salmone impanato o fritto, altrimenti non servono a nulla gli sforzi.

Orzo

Essendo un cereale integrale l’orzo contiene beta-glucosio, fibre e magnesio che riducono il colesterolo. Poi, risulta avere anche il cromo, ovvero un oligoelemento che aiuta a controllare il tasso di zucchero nel sangue. È suggeribile utilizzare  l’orzo pelato in sostituzione del riso.

Mandorle

Forniscono un miscuglio di proteine, grassi utili per il cuore, fibre e magnesio. Soprattutto quest’ultimo è importante per il metabolismo dei carboidrati, e può essere determinante per ridurre il rischio di diabete del 33%.

.