Divorzio Brad Pitt-Angelina Jolie, accordo raggiunto sui figli

angelina jolie

Brad Pitt e Angelina Jolie hanno raggiunto l’accordo sull’affidamento dei loro sei figli: i bambini resteranno alla madre, l’attore farà delle “visite terapeutiche”

Da quando lo scorso 15 settembre Angelina Jolie ha chiesto il divorzio a Brad Pitt, la coppia ha fatto notevoli passi in avanti e, dopo l’accordo temporaneo sull’affidamento dei bambini, è giunto anche un accordo definitivo che quindi eviterà ai due ex coniugi di intraprendere una battaglia legale. L’interesse di Angelina Jolie e Brad Pitt è sempre stato il bene dei propri figli ed è proprio di questo che tiene conto l’accordo sulla custodia dei minori.

Durante il programma televisivo Entertainment Tonight, la portavoce di Angelina Jolie ha reso noti i dettagli dell’accordo sull’affidamento dei figli: “I sei bambini rimarranno sotto la custodia della madre e – prosegue – continueranno le visite terapeutiche con il padre”. Non è stato specificato in cosa consisteranno le “visite terapeutiche” di cui si fa menzione, ciò che è stato specificato è che tale accordo “è stato determinato nel miglior interesse dei figli”.

Proprio i bambini sarebbero stati la causa scatenante del divorzio tra Brad e Angelina. La Jolie infatti non approvava i metodi di educazione dell’ex marito e questo l’avrebbe portata, dopo 12 anni di matrimonio, a chiedere il tanto discusso divorzio. Inoltre, secondo quanto emerso nel corso delle settimane successive la diffusione di tale notizia, il dipartimento d’Infanzia e diritti familiari di Los Angeles sta indagando su un episodio avvenuto sull’aereo di famiglia: un pesante litigio tra Brad Pitt e il primogenito Maddox, di 15 anni. Indagine al momento non confermata.

Leggi anche:

Scritto da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

Grande Fratello Vip, Alessia Macari ha vinto

Chi è Alessia Macari, vincitrice del Grande Fratello Vip?