Final Fantasy XVI: Novità e trama del nuovo capitolo

final fantasy, SpyNews.it
Final Fantasy XVI: Novità e trama del nuovo capitolo

Novità in arrivo e dettagli della fortunata saga.

Final Fantasy XVI: Novità e trama del nuovo capitolo

Con la caccia alle console PlayStation 5 si è fatto strada anche un non indifferente rumor sul prossimo capitolo rpj della saga di casa Square Enix, grazie al recente trailer “Awakening” siamo riusciti a farci un’idea su cosa aspettarci da Final Fantasy XVI.

Final Fantasy è uno dei giochi più longevi e fortunati, passando alla storia con 15 capitoli e vari spin off della saga. Nel 1986, grazie all’enorme successo riscosso, il primo capitolo è riuscito da solo a salvare casa Square dall’imminente fallimento (per questo Fantasia Finale), riportandola in auge. Il nome è stato poi mantenuto come portafortuna.

Come per i suoi predecessori, anche questo capitolo presenta delle innovazioni che lo differiscono dagli altri Final Fantasy, pur mantenendo gli elementi tipici che non sono mai venuti a mancare. Ad esempio i Chocobo, l’immancabile Cid, i Moguri o le invocazioni, che in questo caso avranno un ruolo centrale.

(Tutte le informazioni sui character design dei personaggi e gli approfondimenti li trovate sul sito ufficiale di Final Fantasy XVI).

Come sempre, si preannuncia una trama complessa, forse più matura, ma ugualmente godibile anche artisticamente e musicalmente. Si notano fin da subito delle ambientazioni più cupe, che ricordano The Witcher, e dal tratto medievale, rispetto alle tracce più futuristiche che hanno colorito i capitoli precedenti. Il gameplay pare invece essere passato dall’ ATB (Active Time Battle), che ci permetteva di utilizzare a turno un personaggio per volta, all’hack ‘n’ slash, rendendo le battaglie più dinamiche e realistiche. Comunque sia, non mancano affatto le influenze degli altri capitoli (sia versione online che CD).

Final Fantasy XVI: Novità e trama del nuovo capitolo

Ma ora passiamo alla trama vera e propria:

“Il gioco si svolge nella terra immaginaria di Valisthea, un continente con sei fazioni che è sull’orlo del conflitto a causa di una malattia diffusa chiamata Blight.

Valisthea ricca di Cristalli Madre. Per generazioni, i popoli di questa terra si sono radunati intorno a queste sorgenti di luce per sfruttarne l’etere e lanciare potenti incantesimi capaci di garantir loro una vita di agi e abbondanza.

Grandi potenze sono sorte intorno ai Cristalli Madre, legate l’una all’altra da fragili rapporti di pace, ora minacciati dalla diffusione della Piaga e dalla sua potenza distruttrice.

Poi ci sono loro, le invocazioni, qui denominate Eikon. Sono le creature più potenti e devastanti di Valisthea, e sono uno dei punti chiave della trama. Ogni Eikon è racchiuso in un Araldo, un uomo o donna in grado di scatenarne l’immenso potere. Tale abilità viene considerata una benedizione che permette agli Araldi di godere di tutti gli onori e i benefici della nobiltà, in altre, invece, vengono discriminati e sfruttati come armi belliche.”

Square Enix tuttavia non ha lasciato nessuna dichiarazione sullo stato di sviluppo del gioco in questione, sebbene siano buone le speranze di vederlo sugli scaffali entro la fine del 2021, soprattutto basandoci sui rumors che parlano di una fase avanzata e di notizie fresche per questo Febbraio. Ad occuparsene è la stessa divisione di Final Fantasy XIV, prodotto da Naoki Yoshida e diretto da Hiroshi Takai (The Last Remnant).

Ad ogni modo, è certo che sarà un esclusiva per PlayStation 5.

Fonti:

Tomshw.it

Icrewplay.com

Money.it

Gameplus.it

Scritto da Jessica Lunedei

, SpyNews.it

Liliana Segre, dopo il vaccino minacce e insulti sui social

, SpyNews.it

Treviso, donna si uccide gettandosi dal ponte con il figlio