I sogni, cosa rappresentano nella vita

I sogni, cosa rappresentano nella vita
I sogni, cosa rappresentano nella vita

L’uomo è in grado di vivere senza sogni oppure il sogno ha la funzione di tenere l’uomo in una condizione di normalità?

I Sogni, cosa rappresentano nella vita

I sogni sono vari, rappresentano situazioni, circostanze, episodi di vita, oppure colori, paesaggi, luoghi, stati d’animo e suscitano emozioni di differente intensità. Talvolta li ricordiamo a malapena ma altre volte ci fanno sobbalzare, quasi stessimo vivendo per davvero quel momento di una caduta, o di un volo, o l’impossibilità di muoversi e correre, pur volendo scappare da una situazione ad alta tensione emotiva.

La psicoanalisi ci viene in aiuto nella comprensione dei sogni?

La psicoanalisi cosa ci dice circa gli elementi onirici e ciò che possono rappresentare? Il sogno può essere raffigurato come una tela sulla quale vengono dipinte le aspirazioni o le paure o i motivi di tristezza e tensione o addirittura la frustrazione. Il sogno, talvolta, ci consente di mettere fuori le ansie con l’aiuto della rappresentazione di simboli che ci coinvolgono meno emotivamente. Rappresenta dunque il mezzo con cui rielaboriamo le informazioni in una chiave di lettura maggiormente intelligibile, anche se talvolta, al risveglio non comprendiamo il suo significato.

I sogni ci parlano dei nostri vissuti

Il sogno elabora allegoricamente le esperienze che hanno avuto una risonanza nel profondo e ci aiuta cogliere il senso del messaggio che dall’ inconscio affiora al nostro livello di coscienza. Il nostro inconscio, dunque, durante la notte comunica con noi rendendosi percepibile.
I sogni non vengono sempre ricordati però, in quanto rappresentano una necessità psichica che si esplica in base alla propria esperienza personale. Esso è al contempo un’ esperienza universale in quanto tutti sognano e offre, altresì, la via maestra per la conoscenza dell’ essere umano. Al mattino, quindi, spesso non ricordiamo i nostri sogni o ne abbiamo dei soli flash. In molti casi esprimono ciò che non abbiamo il coraggio di disvelare a noi stessi o che rappresentano realtà non facilmente accettabili e che trovano una via di fuga per manifestarsi.

La censura onirica come si manifesta

Ciò che ci impedisce di interpretare gli elementi che emergono dal sogno o addirittura il fatto di non averne alcuna traccia mnestica è definita censura onirica.
La censura onirica ha funzione di controllo relativamente alla pressione che i desideri inconsci attuano verso la coscienza. In fase di sonno si verifica un parziale rilassamento dell’istanza censoria ma la stessa ha contestualmente la funzione di preservare il sonno.

Scritto da Olga Labianca

Covid-19, il nuovo Dpcm di Draghi fino al 6 aprile

Franco Marini, morto l’ex leader della Cisl

Manuel Marzano: chi è; età; carriera; Instagram

Manuel Marzano: chi è; età; carriera; Instagram