Scroll to Top

La giostra del nonno: il singolo della piccola Benny G.

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 16 Mag 2019

La giovane cantante dedica una canzone al nonno.

La giostra del nonno: il singolo della piccola Benny G.

Si intitola “La giostra del nonno” il nuovo singolo della giovane cantante Benny G. Una canzone che racconta con delicatezza il rapporto tra un nonno, proprietario di una giostra venuto a mancare e la nipotina. “Te ne sei andato troppo presto, avevo 4 anni e come questa giostra il tuo cuore si è spento. Vorrei vederti ancora. Ti voglio bene nonno” è la dedica della giovane cantante. La giostra è quel posto dove i nonni portano i nipoti. E’ divertimento, gioia.

Nel video Benny ripercorre quei pochi momenti vissuti insieme a quell’uomo dalla chioma imbiancata. Un uomo che ha trascorso la vita dentro una cabina a far divertire i bambini. Una vita interamente dedicata ai bambini. Un uomo di cuore, un uomo buono è agli occhi della piccola nipotina. Si sono fermate quelle giostre, così come si è fermata la giostra del cuore. “Nonno mi manchi, non ne posso più” canta Benny. “Il tuo sorriso non vedo più e neanche la musica non sento più” continua.

La giostra del nonno: il singolo della piccola Benny G.

Un testo delicato che la piccola Benny esegue alla perfezione. Lo fa raccontando attimi, brevi ed intensi. Ogni singola parola travolge ed avvolge suscitando nel cuore sensazioni varie. In quel casino di luci e suoni irrompe il boato di nostalgia e malinconia. E pure se la festa continua e la giostra gira e fa divertire i bambini nulla sarà come prima. Benny promette “continueremo a far giocare i bambini,anche se si è fermata la giostra del cuore”. “Col pensiero ti vengo a cercare” e mi permetterei di aggiungere anche nelle persone che portano lì i bambini a giocare. Il trapasso di una persona cara è sempre un momento colmo di tristezza. La piccola cammina, nel video, stringendo la foto dell’amato vecchio e si ferma ad osservare poco distante l’abbraccio tra nonno e nipote. Benny cerca suo nonno, lo chiama, lo abbraccia, lo accarezza con semplicità e con velata nostalgia.