L’Affido – Una storia di violenza: recensione e trailer

Nella nostra rubrica dedicata al cinema vogliamo oggi parlarvi di un film che farà il suo debutto in Italia, nei cinema, la prossima settimana.

L’Affido – Una storia di violenza: recensione e trailer.

Un film sulla violenza domestica e sui traumi del divorzio diretto da Xavier Legrand e vincitore del Leone d’Argento – Premio speciale per la regia e il Leone del futuro – Premio opera prima “Luigi De Laurentiis” alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il film è l’estesa versione del corto “Avant que de tout perdre”, diretto sempre da Xavier Legrand e pluripremiato al festival di Clermont-Ferrant nel 2013. Girato interamente nella storica regione della Borgogna, il lungometraggio affronta il tema dell’abuso domestico portato avanti da un padre nei confronti del figlio e delle moglie. Antoine è un uomo violento che cerca di controllare il nucleo familiare da cui è stato estromesso dopo la causa di divorzio. La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso regista,invece la fotografia è di Yorgos Lamprinos, il montaggio di Youna De Peretti e la scenografia è stata curata dal duo composto da Jérémie Sfez e Emilie Ferrenq. Nel ruolo di Miriam, Léa Drucker già presente nel corto. Il film segue le vicende di Miriam e Antoine, due coniugi che dopo il divorzio ottengono l’affidamento congiunto del loro unico figlio undicenne, Julien, che in realtà vorrebbe rimanere con la madre. Il bambino, infatti, si sente ostaggio di un padre geloso e irascibile e allo stesso tempo scudo per una madre braccata dalla violenza fisica e psicologica dell’ex coniuge. Le speranze di Julien iniziano a farsi vane quando l’ossessione di Antoine si tramuta in furia cieca.

Il Trailer

Scritto da Roby Contarino

Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger, social media manager. Gestisce un blog personale "Ad esempio a me piace scrivere". Collabora oltre che con Spynews anche con CalcioNow, Yosalute, Supernews e Quotidian Post.
Ha pubblicato tre romanzi (Un amore, un destino; Come dentro una Bottiglia; All'ombra dell'ultimo sole". A dicembre è uscito il suo ultimo romanzo "Il Pianista e la bambina: vita sopra le righe".
Sta lavorando ora alla stesura di altri due romanzi: "Marcella Mariani: la breve vita di una Miss Italia" e "La Bambina dagli occhi di vetro".

Simona Ventura contro Rai: Predomina la politica

Oroscopo di oggi: domenica 17 giugno