Scroll to Top

Polaroid: Recensione e trailer del film

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 26 Ago 2019

La recensione dell’horror estivo 2018.

Polaroid: Recensione e trailer del film

Oggi, insieme a voi amanti del cinema, parleremo del film “Polaroid”, un horror estivo del 2018 diretto dal regista Lars Klevberg. Il film si apre con due ragazze Sarah e Linda che in cantina trovano una vecchia polaroid. Linda si offre di fare una foto all’amica ignorando che sancirà la sua condanna a morte. Il nemico che si nasconde nella macchina fotografica è molto spietato. Qualche mese dopo, la polaroid finirà nelle mani di una liceale dal nome al quanto buffo, Bird appassionata di fotografia. I soggetti delle sue foto sono i volti degli amici. Tutto appare tranquillo finché i soggetti nella foto cominceranno a morire ed una strana ombra si sposterà nell’oscurità da una foto all’altra.

Polaroid: Recensione e trailer del film

Un film horror che regala colpi di scena e pieno di trovate narrative che tengono lo spettatore sempre col fiato in sospeso. Il coraggio e la determinazione di Bird la portano a svelare il mistero che si cela dietro la polaroid. L’origine del Male cambia di volta in volta, ma il meccanismo con cui si manifesta è sempre il medesimo: omicidi a catena inspiegabili, ricerca di possibili altre vittime in biblioteca o su vecchi quotidiani e via dicendo. Un mostro che ha il volto di un’anima dannata intrappolata in una polaroid. Il finale è purtroppo banale e scontato. Un film horror tuttavia al quanto discreto.

Il Trailer