Scroll to Top

Pranzo di Pasqua: il menù dello chef Antonino Cannavacciuolo

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 19 Apr 2019

Il menù del rinomato ristorante Villa Crespi.

Pranzo di Pasqua: il menù dello chef Antonino Cannavacciuolo

Mancano ormai pochi giorni alla domenica di Pasqua. Un giorno di festa che in cui la chiesa celebra la risurrezione di Gesù Cristo dalla morte. Per gli italiani è occasione per stare insieme in famiglia o con gli amici. Insomma, una giornata di festa da trascorrere a casa oppure in un ristorante. I ristoranti stilano i loro menù con ricche prelibatezze culinarie con il chiaro scopo di attirare più clienti possibili. Oggi andremo a vedere il menù proposto per il suo ristorante, Villa Crespi, dallo chef Antonino Cannavacciuolo. Lo chef due stelle Michelin intreccia nella sua cucina la tradizione della sua terra d’origine, la Campania, con i sapori del Piemonte, terra che lo ha adottato.

Pranzo di Pasqua: il menù dello chef Antonino Cannavacciuolo

Per il menù di Pasqua lo chef Cannavacciuolo propone:

  • Il Buon Viaggio di Antonino Cannavacciuolo;
  • Branzino, caprino, erbe spontanee, mela verde;
  • Gambero, indivia belga, pinoli;
  • Plin di piselli, seppia, aglio dolce;
  • Riso Carnaroli all’olio, vongole, timo e limone;
  • Capretto in crepinette, carciofi e animelle;
  • Pre dessert;
  • Dessert Villa Crespi;
  • Piccola pasticceria, babà.

Tutto questo verrà 190 euro a persona, bevande escluse. Per prenotare il vostro tavolo potrete visitare il sito di Villa Crespi. Se volete trascorrere una giornata all’insegna della buona cucina non vi resta che affrettarvi a prenotare, potreste rischiare di non trovare più posto.