Scroll to Top

Sanremo 2020: squalificati Morgan e Bugo

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 08 Feb 2020

Morgan cambia le parole della canzone durante l’esibizione e Bugo lascia il palco.

Sanremo 2020: squalificati Morgan e Bugo

Uno spiacevole evento ha caratterizzato la quarta serata del Festival di Sanremo 2020. Dopo la serata delle cover, ieri i 24 big in gara sono tornati a cantare le loro canzoni. Poco prima delle due, però, durante l’esibizione di Morgan e Bugo, quest’ultimo è uscito dal palco. Morgan lo ha seguito e l’esibizione si è ovviamente interrotta. Amadeus, Fiorello e la Clerici sono intervenuti immediatamente per rassicurare il pubblico. Alle 2:11 è arrivato il verdetto definitivo. Bugo e Morgan sono stati ufficialmente squalificati. A dirlo è stato lo stesso Amadeus: “Si tratta di defezione quindi da regolamento Bugo e Morgan sono squalificati dal Festival di Sanremo. Mi dispiace molto, li avevo voluti io, il loro brano mi piaceva e avevo ritenuto che meritasse di essere in gara”. 

Sanremo 2020: squalificati Morgan e Bugo

A spingere Bugo a lasciare il palco, sarebbero state le prime frasi della canzone cantata da Morgan. Infatti, stando alle prime impressioni, Morgan avrebbe modificato alcune frasi del testo originale della canzone lanciando pesanti accuse all’amico. “Le brutte intenzioni e la maleducazione/ la tua brutta figura di ieri sera” parole probabilmente riferite all’esibizione della sera precedente. Morgan ha proseguito cantando il nuovo testo, “l’ingratitudine la tua arroganza/ fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa”. A questo punto Bugo si è diretto verso il collega, ha preso dei fogli e ha lasciato il palco. Morgan ha proseguito con l’esecuzione del testo modificato: “Certo disordine è una forma d’arte/ma tu sai solo coltivare invidia/ ringrazia il cielo se sei su questo palco/ rispetta chi ti ci ha portato dentro e questo sono io”. 

Sanremo 2020: squalificati Morgan e Bugo

Dopo il verdetto della squalifica, Morgan ha rilasciato un’intervista per spiegare la sua posizione. Il cantante ha spiegato il motivo dei loro screzi di questi giorni, incolpando chi gestisce Bugo di averlo aizzato contro di lui senza alcun motivo. “L’apprezzo come cantautore e amico, ed avevo un debito di gratitudine nei suoi confronti perché mi è stato vicino nella storia della casa. Ma non mi sarei mai aspettato che un gesto di bontà da parte mia sarebbe stato ricambiato con una situazione di sciacallaggio” ha spiegato Morgan. L’etichetta di Bugo ha preso subito le distanze da Morgan spiegando che gli screzi erano culminati durante la serata dei duetti e delle cover che a causa di problemi vari, dalla mancanza di prove, i problemi con l’orchestra e gli arrangiamenti sbagliati.

Così Bugo per protesta aveva deciso di cantare il brano non al meglio delle proprie potenzialità. Un affronto al quale Morgan ha risposto ieri sera sul palco. “Pochi minuti prima di salire in scena, ho cambiato il testo, l’ho finito sulle scale dietro al palco. Il testo è mio, l’ho scritto io e io lo cambio come voglio. Diciamo che lui voleva liberarsi di me e io invece mi sono liberato di lui e l’ho fatto con le parole” ha detto, poi.