Sulla rivista Human Nature l’ importante studio sui discendenti di Leonardo Da Vinci

Leonardo Da Vinci, SpyNews.it
Una ricerca sui discendenti di Leonardo Da Vinci rivela che siano quattordici

I ricercatori italiani Alessandro Vezzosi e Agnese Sabato hanno pubblicato l’ esito dell’ indagine sulla discendenza di Leonardo Da Vinci.

Alcuni studi su Leonardo Da Vinci ci rivelano il suo albero genealogico. La ricerca è stata condotta dagli studiosi Alessandro Vezzosi (fondatore del Museo Ideale Leonardo da Vinci) e Agnese Sabato (presidente dell’Associazione Leonardo Da Vinci Heritage). Perdurata per 10 anni ha ricostruito, di padre in figlio, 21 generazioni. Leonardo Da Vinci vantava ben 22 fratellastri, ma non aveva figli. 

I ricercatori stanno partecipando ad un progetto internazionale che cerca di trovare il DNA di Leonardo.

Sono quattordici i discendenti di Leonardo Da Vinci

Lo studio risale al 1331 e conduce sino ai giorni nostri. Parte da Michele, nonno di Leonardo Da Vinci, da cui discende l’artista, appartenente alla sesta generazione (nato nel 1452). La linea genetica che riguarda la famiglia comprende 21 generazioni e cinque rami familiari. Sono stati identificati in totale 14 discendenti in linea diretta maschile, attualmente viventi, ma 13 sono finora sconosciuti.

I dati ottenuti rappresenterebbero i discendenti viventi dalla quindicesima generazione, e riguarderebbe più di 225 individui. I due ricercatori hanno condotto quindi uno studio retrospettivo. Ciò ha permesso di identificare la linea diretta.

Le parole di Alessandro Vezzosi

Sulla rivista Human Nature è presente la ricerca. Queste le parole di Alessandro Vezzosi:non riguarda i discendenti indiretti, ma diretti, il cui potenziale biologico, essendo una linea padre-figlio, rende possibile la ricerca sul DNA di Leonardo. Abbiamo identificato 14 discendenti viventi, 13 dei quali finora sconosciuti, che hanno tra 1 e 85 anni; vivono non proprio a Vinci, ma in comuni limitrofi fino alla Versilia e fanno mestieri comuni, come l’impiegato, il geometra, l’artigiano”.

Alessandro Vezzosi ha chiarito, inoltre, le tappe della sua ricerca: “Nel 2016 avevamo già individuato 35 discendenti viventi di Leonardo, ma erano per lo più indiretti, frutto di parentele parallele anche in linea femminile, come nel caso più noto del regista Franco Zeffirelli. Non erano persone che potevano darci informazioni utili sul dna di Leonardo e in particolare sul cromosoma Y che viene trasmesso ai discendenti maschi e rimane quasi invariato per 25 generazioni”.

Scritto da Olga Labianca

Psicologa in ambito clinico e della salute. Insegnante di sostegno presso scuola primaria. Docente di psicologia generale, psicologia dell'emergenza e sociologia della salute presso Croce Rossa.
Mamma a tempo pieno.

, SpyNews.it

Pfizer: richiesta di autorizzazione per terza dose di vaccino

, SpyNews.it

In transito da Sud a Nord annuciato il “Treno della Dolce Vita”