Scroll to Top

Ti presento Sofia: recensione e trailer

Scritto da Roby Contarino / Pubblicato il 22 Ott 2018

La recensione del nuovo film con Micaela Ramazzotti e Fabio De Luigi.

Ti presento Sofia: recensione e trailer

Ti presento Sofia è il titolo del nuovo film comico diretto da Guido Chiesa. Si tratta di un remake del film in lingua spagnola Se Permetti Non Parlarmi di Bambini! del 2015. I protagonisti saranno Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti. Per la prima volta sul grande schermo ci sarà anche la piccola Caterina Sbaraglia. Un cast brillante, accanto ai due già citati ci saranno: Andrea Pisani, Caterina Guzzanti, Shel Shapiro, Chiara Spoletini e Bob Messini.

Ti presento Sofia: recensione e trailer

Fabio De Luigi vestirà i panni di Gabriele un ex rocker che si è reinventato negoziante di strumenti musicali. E’ inoltre l’amorevole padre di Sofia (Caterina Sbaraglia) di 10 anni. Da quando Adriana (Caterina Guzzanti) l’ha lasciato non ha più avuto alcuna relazione. L’unica altra persona che accetta in famiglia è suo fratello Chicco (Pisani), mentre ha escluso completamente la scapestrata presenza paterna di Oscar (Shapiro).

Un giorno, nella vita di Gabriele ripiomba Mara (Ramazzotti), un’amica che non vede da anni e che nel frattempo è diventata una fotografa freelance. Tra i due si riaccende quella passione sempre celata. C’è, però, un unico problema e cioè Mara non solo non vuole avere figli, ma odia i bambini. Così l’uomo si trova costretto a mentire sulla presenza di Sofia, negando ad entrambe la reciproca esistenza. Un castello di bugie che crollerà ben presto.

Ti presento Sofia: recensione e trailer

Il film ha un inizio ottimo. De Luigi mette in risalto la sua straordinaria capacità comica. La Ramazzotti abbandona per una volta i ruoli impegnati che l’hanno vista di recente al cinema. La sceneggiatura, la regia e le premesse di partenza sono ben curate e attente.

Il film uscirà nelle sale cinematografiche il 31 ottobre.

Trailer