Titanic: recensione e trailer

titanic, SpyNews.it

Oggi, nella nostra rubrica dedicata al cinema, vi parliamo di un autentico capolavoro cinematografico.

Titanic: recensione e trailer

Ha compiuto 20 anni lo scorso anno. Di cosa stiamo parlando? Ma naturalmente del film “Titanic” del 1997 diretto dal regista James Cameron. Un autentico capolavoro cinematografico che ha ottenuto ben undici premi Oscar. Ed è inoltre il secondo film ad aver ottenuto il maggior incasso nella storia del cinema. Il primo posto è occupato da “Avatar” un altro film di James Cameron.

Il film a distanza di anni continua ad appassionare e ad emozionare. James Cameron è riuscito a raccontare e far riemergere dall’oblio la tragica vicenda del transatlantico inglese. L’RMS Titanic era un’opera rivoluzionaria per l’Inghilterra del 1912. Con un peso di 46.000 tonnellate, una lunghezza di 269 metri ed un’altezza di 53 rappresentava uno dei più grandi transatlantici al mondo. Il suo viaggio primo ed unico viaggio terminò con il tragico affondamento e la tragedia che ne conseguì.

Il film comincia con Brock Lovett, interpretato dal compianto Bill Paxton, che esplorando i relitti del Titanic è convinto di aver trovato la cassaforte che contiene il Cuore dell’Oceano, una preziosa collana di diamanti. Però, con sua grande delusione la cassaforte contiene solo il ritratto di una bellissima donna nuda che indossa il gioiello. Il ritratto viene visto da un’anziana signora, Rose Dawson Calvert, interpretata da Gloria Stuart, che sostiene di essere lei la donna ritratta. Giunta sulla nave del cacciatore di tesori, inizierà a narrare le vicende precedenti all’affondamento del Titanic.

Il Titanic era chiamato la nave dei sogni. E lo era…lo era davvero.

Rose, interpretata da Kate Winslet, era a bordo del transatlantico con il fidanzato Cal e la madre, ma immediatamente si rende conto di non sopportare l’ambiente bigotto dei ricchi. In preda alla disperazione, una notte, arriverà quasi a gettarsi in mare, ma viene fermata da Jack Dawson, interpretato da Leonardo Di Caprio. Jack è un umile artista squattrinato che si trova sul transatlantico insieme ad un suo amico. Tra lui e Rose nascerà un legame speciale che andrà oltre le differenze di classe. Ma sul più bello dovranno affrontare una tragedia imminente: la collisione della nave con un iceberg.

https://www.instagram.com/p/BkImwm-g0jr/?hl=it&taken-by=kate.winslet.official

Titanic: la morte di Jack

Jack e Rose riescono a trovare una porta galleggiante su cui salire. Ma essa può sostenere il peso di una sola persona e Jack lo cede a Rose, permettendo alla ragazza di resistere al freddo, e facendole promettere di sopravvivere e vivere una vita lunga e avventurosa. Poco dopo muore per ipotermia. Una scialuppa tornata indietro salva Rose che al momento di sbarcare a New York assume l’identità di “Rose Dawson”, usando per amore il cognome di Jack; Rose de Witt Bukater viene così dichiarata deceduta nel naufragio.

https://www.instagram.com/p/BckrhQgFj29/?hl=it&taken-by=titanic.movie

Titanic: La tragedia

James Cameron riesce con grande maestria a raccontare i minuti prima, durante e dopo la tragedia coinvolgendo lo spettatore e trasportandolo a bordo del transatlantico. L’acqua che penetra nel ventre della nave travolge senza pietà ricchi e poveri senza alcuna distinzione. Il Titanic cancella ogni traccia del passaggio umano, frantuma i sogni di gloria. Il gioiello innovativo, rivoluzionario, creato da mano d’uomo sprofonda nell’abisso dell’oceano portando con sé 1523 persone. James Cameron offre un finale commovente che culmina con la vittoria dell’amore oltre la morte.

Il cuore di una donna è un profondo oceano di segreti. Ma ora sapete che c’era un uomo di nome Jack Dawson, e che lui mi ha salvato, in tutti i modi in cui una persona può essere salvata. Non ho nemmeno una sua foto… non ho niente di lui, vive solo nei miei ricordi”.

Titanic: la scenografia

La scenografia riproduce al meglio lo sfarzo ed il lusso degli ambienti della nave, tipici di quegli anni. Nel 2012, dopo 100 anni dallo sbarco del transatlantico, il film è tornato al cinema convertito in 3D dal regista stesso. Le riprese della nave che taglia le onde solcando il mare, la famosa scena di Jack e Rose sulla punta estrema della prua, gli schizzi d’acqua e l’affondamento del Titanic assumono per gli spettatori una nuova dimensione sensoriale che li fa entrare nello schermo per amare e soffrire insieme ai protagonisti.

La colonna sonora del film è stata curata dal compositore James Horner deceduto il 22 giugno 2015 in un incidente aereo, alla guida del proprio monomotore.

Il Trailer

Scritto da Roby Contarino

Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger, social media manager. Gestisce un blog personale "Ad esempio a me piace scrivere". Collabora oltre che con Spynews anche con CalcioNow, Yosalute, Supernews e Quotidian Post.
Ha pubblicato tre romanzi (Un amore, un destino; Come dentro una Bottiglia; All'ombra dell'ultimo sole". A dicembre è uscito il suo ultimo romanzo "Il Pianista e la bambina: vita sopra le righe".
Sta lavorando ora alla stesura di altri due romanzi: "Marcella Mariani: la breve vita di una Miss Italia" e "La Bambina dagli occhi di vetro".

, SpyNews.it

Gabriele Costanzo Instagram: dedica a Maria De Filippi

, SpyNews.it

Oroscopo di oggi: giovedì 28 giugno