Tre alpinisti piemontesi bloccati a 4.150 metri; due di loro muoiono assiderate

Tre alpinisti, SpyNews.it
Tragedia sul Monte Rosa

Due alpiniste trentenni piemontesi hanno perso la vita per ipotermia sul Monte Rosa. Sarebbero state colte da una bufera.

Sono partiti in tre, due donne e un uomo, nel tentativo di raggiungere la Piramide Vincent, sul Monte Rosa ma sono stati colti da una bufera. Avevano subito chiamato i soccorsi. 

Le operazioni di salvataggio rese complicate dalla bufera

Il  salvataggio condotto dal Soccorso Alpino Valdostano e dai soccorritori di Alagna e del Sagf di Cervinia, è iniziato nel pomeriggio di ieri per ricercare i tre alpinisti italiani dispersi sul Monte Rosa.  Le condizioni atmosferiche avverse non hanno permesso il recupero con l’elicottero svizzero di Air Zermatt.

Il recupero dei tre alpinisti è poi avvenuto all’alba di questa mattina a quota 4150 metri.  Le squadre a piedi del Soccorso alpino valdostano sono riusciti a raggiungerli sotto la Pyramide Vincent.

Per le due alpiniste non c’è stato nulla da fare

Una delle alpiniste è deceduta poco dopo l’arrivo dei soccorritori, la seconda è stata trasferita, poi, al rifugio di Mantova ma è deceduta nonostante le operazioni di rianimazione cardiopolmonare, a causa dell’ipotermia. L’alpinista uomo invece è stato portato in ospedale, in Svizzera, in stato ipotermico e con congelamenti alle mani ma le sue condizioni non sarebbero preoccupanti.

Scritto da Olga Labianca

Psicologa in ambito clinico e della salute. Insegnante di sostegno presso scuola primaria. Docente di psicologia generale, psicologia dell'emergenza e sociologia della salute presso Croce Rossa.
Mamma a tempo pieno.

, SpyNews.it

L’autopsia sul corpo di Chiara rivela la causa del decesso

, SpyNews.it

Caso Chico Forti: si attende il suo ritorno in Italia