Vescovo Pavia contro i gay: cambiate orientamento

Vescovo Pavia, SpyNews.it

Il vescovo di Pavia Corrado Sanguinetti (nominato nel 2015) ha suscitato polemica a seguito della sua visita all’Istituto L. Cremona lo scorso 7 marzo, dove, di fronte a 100 studenti, ha detto al sua sugli omosessuali.

La tendenza omosessuale non è peccato, ma qualcosa di disordinato rispetto all’ordine della natura. Così  afferma il vescovo. ” Ci sono anche degli omosessuali cristiani che con fatica accettano questa condizione, senza assecondare questo orientamento, di viverlo come un affetto, un’amicizia. Di non dargli una stabilità sessuale“.

Il vescovo riconosce che questa “è una fatica, certo, la vita è fatta anche di fatica, ma c’è una situazione di omosessuali cristiani che fanno delle scelte che alla fine li rendono contenti. Un conto è la scelta del singolo, se da me che sono prete viene uno che dice: ‘Sono omosessuale, mi aiuti a vivere una condizione…’, io non ti dico: ‘Va pure, fai quello che vuoi’. Vorrei dirti ‘cerca di darti un altro orientamento'”.

Vescovo Pavia, SpyNews.it
Il vescovo di Pavia che ha scatenato una bufera con le sue dichiarazioni.

VESCOVO PAVIA : IL PENSIERO VERSO I BAMBINI

Il pensiero del vescovo va poi ai bambini: “Pensa a un bimbo che nasce da una coppia omosessuale“. “Ci sono realtà peggiori“, prova a ribattere una studentessa. “Ah sì, ci sono realtà peggiori – risponde Sanguinetti – io ritengo che non dobbiamo chiamare le cose con lo stesso nome: il matrimonio è una cosa, perché il matrimonio letteralmente vuol dire matris munus. Se non sei cristiano io ti dico: ‘guarda fino in fondo questa cosa qui, se veramente tu compi la tua persona e se realizzi te stesso perseguendo questo orientamento“.

Il video della sua conferenza presso l’Istituto è stato inviato al presidente dell’Arcigay di Pavia Barbara Bessani. La donna ha deciso di renderlo pubblico su Facebook (guarda il video). La sua risposta è stata molto dura.

Non soltanto il vescovo è entrato dentro una scuola pubblica per scagliare odio contro una minoranza, ma l’ha fatto senza alcun contraddittorio, senza che ci fosse qualcuno che potesse proporre un altro messaggio, un messaggio di inclusione, di autodeterminazione, di amore“.

 

 

 

Scritto da Elettra Sinopoli

, SpyNews.it

Rita Dalla Chiesa e Fabrizio Frizzi: il suo dolore su Facebook

, SpyNews.it

Chiara Biasi Emigratis: l’ultima volta con Simone Zaza